Territorio

Le pendici del monte Limbara furono percorse da un incendio, nel 1936, che distrusse i suoi vecchi boschi, composti da alberi di sughera (Quercus suber) e leccio (Quercus ilex). I successivi interventi di ripristino della copertura vegetale portarono all’impianto di conifere, caratterizzate dal loro rapido accrescimento. Per molti anni sulla…

…segue

Origine e significato del nome Limbara

Il nome del massiccio potrebbe derivare dalla denominazione Limes Balares (confine dei Balari), data alla zona dai Romani, in quanto costituiva la linea di confine (Limes romano) interna alla Sardegna tra la regione abitata a nord dai Corsi (la Gallura) e quella abitata dai Balari (il Monteacuto e la parte…

…segue

Festa della Madonna della Neve

Il 3 Agosto si terrà a Vallicciola la Festa della Madonna della Neve. La festa è organizzata dall’omonima associazione e prevede la Santa Messa alle ore 12.00 con la partecipazione del Coro Polifonico Città di Tempio. Alle ore 13.00 ci sarà il pranzo organizzato dall’Associazione e dalle 16.30 su ballerà…

…segue

Monte Limbara

Il Monte Limbara non raggiunge un’altitudine (mt 1359 s.l.m.) tale da consentire sport invernali o attività turistiche tipiche dell’alta montagna, ma, proprio perché non eccessivamente elevato presenta caratteristiche di particolare vantaggio che consentono un approccio non diffícile per chi voglia effettuare escursioni e godere di bellezze da sempre riconosciute in…

…segue